fbpx

ALEXA

 In Innovatori

Non è la destinataria di una lettera d’amore, ma il focus della mia esperienza, da un mese a questa parte: piacere di conoscerti Amazon Alexa!

 

Cos’è Alexa?

Alexa è un progetto creato da Amazon a fine 2014 con l’intento di creare un “assistente” vocale prendendo spunto dalla voce computerizzata presente nella saga di Star Trek!

 

Fin qui tutto bene. Una volta lanciata sul mercato americano, Alexa è arrivata in Europa, in Germania per poi espandersi anche in Italia da alcuni mesi a oggi.

I dispositivi disponibili per l’acquisto sono 4, nell’ordine:

Echo dot

Echo

Echo Plus

Echo spot

 

In ordine di Prezzo… dal più piccolo al più grande.

Ho acquistato la versione Echo da 99,99€. Non posso negare di essere stato combattuto all’inizio: da un lato pensavo “bello, affascinante” dall’altra parte invece “un bel microfono amazon in casa propria” o “benvenuta CIA”.

A parte gli scherzi, dopo l’unboxing il collegamento è stato immediato.

Si capisce subito sin dai primi momenti, che Alexa è un’intelligenza artificiale abbastanza spinta, “molti questa cosa non l’hanno ancora capita.”

 

Che si può Fare con Alexa?

Già, questa è una domanda che potete fargli appena la collegate, lei in tempo zero vi darà tutte le informazioni del caso.

Impost. la sveglia, ascoltare la vostra radio preferita, ascoltare musica da Amazon Music o spotify (versione a Pagamento), sapere il meteo della giornata odierna o del giorno dopo, appuntarsi i prodotti della spesa (che poi ritrovate scritti sulla app installata sul vostro smarphone), farsi raccontare delle barzellette, avere un notiziario con le ultime notizie di giornata!

Cercare delle ricette da Giallo zafferano, accendere o spegnere i dispositivi presenti nella vostra casa (se questi sono controllabili da Alexa), Es. Alexa, accendi luce ufficio, Alexa Accendi riscaldamento a 22 gradi in camera, ecc. ecc.”

Insomma Alexa si va a posizionare in un settore già automatizzato di suo, la domotica sicuramente non è nuova a questa tecnologia, ma Alexa si integra, senza troppi intoppi, in tutto questo.

Rende la casa intelligente (se cosi si può dire).

 

Che effetto fa avere un “mini automa” in casa?

 Sembrerà triste ma … Compagnia.

Si esatto fa compagnia… oltre ad essere utile e quasi divertente da usare, crea una certa empatia con chi la utilizza.

Ovvio oggi come oggi Alexa è limitata a “poche” funzioni, ma già sapere che se gli parli, questa “Risponde!” ti fa percepire che ci sia qualcuno che ti faccia compagnia.

 

Questo pensiero può essere visto in modo “strano” da chi non l’ha mai provata.

Ma vi assicuro che la penserete cosi.

 

Oltre all’iterazione con l’utente anche tecnicamente è ben equipaggiata, possiede 8 microfoni nella parte superiore, rendendola sensibile e recettiva in qualsiasi occasione.

Un audio pieno e avvolgente, anche se a guardarla non lo diresti, ma una volta che partono le proprie playlist, vi stupirete.

Nella versione echo e echo plus il suono è migliore che nelle altre versioni.

 

Lati negativi?

Beh, chi mi dice che amazon non ascolti quello che sto dicendo in casa e non effettui “marketing” diretto al tuo profilo Amazon?

Chi può darmi conferma che questi dati “vocali” non vengano dati a società terze e o per scopi di spionaggio?

Nessuno… oltre a queste singole domande, la paranoia non conosce confini!

Vi è mai capitato di parlare di qualche prodotto con qualcuno e magicamente, nel vostro “navigare in internet” appare, guarda caso, il prodotto sudetto?

Ecco … questo è il nocciolo della questione.

Recommended Posts

Lascia un commento

https http